In Consiglio dei ministri, il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando, ha annunciato il rafforzamento delle norme sulle delocalizzazioni selvagge. Queste modifiche si avvicinano allo spirito originario della sua proposta di un anno fa. Le nuove disposizioni prevedono sanzioni più severe per chi non rispetta le procedure e tempi più lunghi per individuare un futuro per le aziende dismesse. Orlando ha sottolineato che sempre più imprese se ne vanno senza preoccuparsi dei lavoratori, delle famiglie e del tessuto sociale ed economico delle comunità che lasciano. Questo passo avanti è stato accolto con ampio sostegno da parte della politica e delle istituzioni.

Maria Pia Iurlaro

image_pdfimage_print
error: Content is protected !!