Lo prevede un passaggio della bozza del «decreto lavoro» in discussione a Palazzo Chigi.
In arrivo una revisione delle tabelle per la liquidazione del danno biologico sia in capitale che in rendita.
In arrivo indennizzi Inail più pesanti per gli infortunati.
A prevederlo è la bozza del «decreto Lavoro» che il Governo dovrebbe approvare nei prossimi giorni in cui si propone un aggiornamento delle due tabelle utilizzate dall’Inail per la liquidazione dell’indennizzo del danno biologico.
L’assegno sociale nel 1999 era pari a 500.000 delle vecchie lire, circa 258 euro; nel 2022 è 469,03 euro (quasi il doppio).
Per il 2020 c’è stata una rivalutazione dello 0,5%; nessuna rivalutazione per il 2021 (Istat negativo); dal 1° luglio 2022 la rivalutazione è stata dell’1,9%, valida fino al 30 giugno 2023.

Maria Pia Iurlaro

image_pdfimage_print
error: Content is protected !!