Il diritto alla libera scelta dell’impiego: un diritto da difendere

Il diritto alla libera scelta dell’impiego è un diritto fondamentale dell’essere umano, riconosciuto dalla Costituzione italiana e dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo. Esso è un diritto che consente ai lavoratori di scegliere il lavoro che preferiscono, in base alle proprie capacità e aspirazioni.

La libertà e la dignità della persona umana

Il diritto alla libera scelta dell’impiego è importante per garantire la libertà e la dignità della persona umana. Il lavoro, infatti, è un’espressione della personalità del lavoratore, e deve essere scelto in modo libero e consapevole. Quando i lavoratori possono scegliere il lavoro che preferiscono, sono più felici e soddisfatti, e sono anche più produttivi.

La minaccia del lavoro precario e della globalizzazione

Negli ultimi anni, il diritto alla libera scelta dell’impiego è stato minacciato da diversi fattori, tra cui la crescita del lavoro precario e il processo di globalizzazione. Il lavoro precario, infatti, rende più difficile per i lavoratori cambiare lavoro e trovare un’occupazione che soddisfi le loro esigenze. Inoltre, la globalizzazione ha portato a una maggiore concorrenza tra imprese, che spesso si traducono in condizioni di lavoro peggiori per i lavoratori.

La Confil per il diritto alla libera scelta dell’impiego

La Confil si batte per il diritto alla libera scelta dell’impiego di tutti i lavoratori. La Confil sostiene la necessità di politiche pubbliche che favoriscano la crescita dell’occupazione e la tutela dei lavoratori.

Maria Pia Iurlaro

image_pdfimage_print
error: Content is protected !!