Il diritto al lavoro: una conquista fondamentale

Il diritto al lavoro è un diritto fondamentale dell’essere umano, riconosciuto dalla Costituzione italiana e dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo. Esso è un diritto e un dovere, in quanto consente ai lavoratori di soddisfare i propri bisogni materiali e immateriali, di esprimere le proprie capacità e aspirazioni, e di contribuire allo sviluppo della società.

La dignità e l’autonomia della persona umana

Il diritto al lavoro è fondamentale per garantire la dignità e l’autonomia della persona umana. Il lavoro, infatti, è una fonte di reddito che consente ai lavoratori di vivere in modo dignitoso e di provvedere al proprio sostentamento e a quello dei propri familiari. Inoltre, il lavoro consente ai lavoratori di esprimere le proprie capacità e aspirazioni, di sentirsi utili e di contribuire allo sviluppo della società.

La crisi economica e la precarietà lavorativa

Negli ultimi anni, il diritto al lavoro è stato messo a dura prova dalla crisi economica e dalla diffusione dei nuovi modelli di produzione. Questi fattori hanno portato a un aumento della disoccupazione e della precarietà lavorativa, che hanno reso più difficile per i lavoratori esercitare il proprio diritto al lavoro.

La Confil per il diritto al lavoro di tutti

La Confil si batte per il diritto al lavoro di tutti i lavoratori, indipendentemente dal sesso, dall’età, dalla razza, dalla religione o dall’orientamento sessuale. La Confil sostiene la necessità di politiche pubbliche che favoriscano la creazione di posti di lavoro e la tutela dei lavoratori.

Proposte per garantire il diritto al lavoro

Per garantire il diritto al lavoro di tutti i lavoratori, è necessario adottare una serie di politiche pubbliche che favoriscano la creazione di posti di lavoro e la tutela dei lavoratori. Queste politiche dovrebbero includere:

  • investimenti nell’istruzione e nella formazione professionale, per aumentare le competenze dei lavoratori e facilitare la loro occupazione;
  • incentivi alle imprese per creare nuovi posti di lavoro;
  • leggi e regolamenti che proteggano i lavoratori dai rischi sul lavoro e da forme di discriminazione;
  • politiche sociali per sostenere i lavoratori disoccupati e precari.

La Confil è impegnata a promuovere queste politiche e a garantire che il diritto al lavoro sia una realtà per tutti i lavoratori.

Maria Pia Iurlaro

image_pdfimage_print
error: Content is protected !!