I pensionati italiani residenti all’estero che intendano ottenere o mantenere le detrazioni per carichi di famiglia per il periodo d’imposta 2024, dovranno presentare apposita domanda all’Inps tramite il servizio on line dedicato entro il 12 febbraio 2024.
Per poter beneficiare delle detrazioni, i pensionati devono soddisfare i seguenti requisiti:
• Il reddito prodotto in Italia deve essere pari almeno al 75% del reddito complessivo.
• Il pensionato non deve godere di agevolazioni fiscali analoghe nello Stato di residenza.
• Il pensionato deve essere stabilito in un Paese che assicura un adeguato scambio di informazioni.
• Il reddito complessivo annuo del familiare per il quale si chiede la detrazione non deve essere superiore a 2.840,51 euro.
Per i figli di età non superiore a 24 anni, il limite di reddito complessivo per essere considerati fiscalmente a carico è innalzato a 4.000 euro.
Le detrazioni per i figli a carico spettano solo se il figlio è di età pari o superiore a 21 anni.
La domanda di detrazioni deve essere presentata ogni anno, anche in caso di invarianza del carico familiare rispetto al periodo d’imposta precedente.
Se la domanda di detrazioni viene presentata dopo il termine del 12 febbraio 2024, le detrazioni saranno revocate con effetto dalla rata di aprile 2024.
I pensionati residenti all’estero che non vogliono perdere le detrazioni per carichi di famiglia devono dunque affrettarsi a presentare la domanda entro il termine indicato.

Maria Pia Iurlaro

image_pdfimage_print
error: Content is protected !!