Il 1° gennaio 2024 sono stati aggiornati i minimi retributivi per i lavoratori domestici. L’aumento è stato dello 0,56%, che corrisponde all’80% dell’indice Istat.

Per i lavoratori conviventi, il minimo mensile base oscilla da 729,25 euro per il profilo base (A) a 1.392,21 euro per il profilo più qualificato (DS). Per l’assistenza notturna, il minimo mensile oscilla da 1.143,60 euro per le persone autosufficienti a 1.601,09 euro per il personale più qualificato che presta assistenza a persone non autosufficienti.

Per i lavoratori non conviventi, il minimo orario oscilla da 5,30 euro per il profilo base (A) a 9,41 euro per il profilo più qualificato (DS).

Inoltre, sono aumentate anche le indennità sostitutive di vitto e alloggio per le domestiche a servizio intero. Il valore di ciascun pasto è fissato in 2,28 euro, mentre quello dell’alloggio in 1,96 euro.

Maria Pia Iurlaro

image_pdfimage_print
error: Content is protected !!