L’Inps ha pubblicato la Circolare n. 23/2024 con le nuove tabelle dei contributi previdenziali ed assistenziali per i collaboratori domestici.
I contributi sono calcolati in misura convenzionale, in base all’orario di lavoro.
Per i rapporti di lavoro a tempo determinato è previsto un contributo addizionale di finanziamento dell’Aspi.
I contributi sono versati trimestralmente entro i primi 10 giorni del trimestre successivo.
Alcune informazioni aggiuntive:

L’aliquota di contribuzione IVS è pari allo 17,4275% della retribuzione.
L’aliquota di contribuzione Aspi è pari al 3,23% della retribuzione per i datori soggetti al contributo CUAF e al 4,63% per i datori non soggetti al contributo CUAF.
L’aliquota di contribuzione Inail è pari al 0,76% della retribuzione.
L’aliquota di contribuzione per il TFR è pari al 1,2% della retribuzione.
Incentivi al posticipo del pensionamento

L’Inps ricorda che anche i lavoratori domestici in possesso dei requisiti per la pensione anticipata flessibile possono optare per la corresponsione in busta paga della quota di contribuzione IVS a loro carico. In tale ipotesi viene meno, per il datore di lavoro, ogni obbligo di versamento della quota di contribuzione a carico del lavoratore all’Inps.

Maria Pia Iurlaro

image_pdfimage_print
error: Content is protected !!